d i e
1 2 3 4 5

Storia

stoeckl Tra il 985 ed il 993 Valdaora o anche Olaga è stato documentato per la prima volta nel registro del vescovato di Bressanone. La saga parla anche di una località di nome "Kerla", la quale si estendeva da Valdaora di Sopra fino alla capella di Sant'Antonio situato direttamente sulla strada statale di Rasun. Questa località fu distrutta da una frana salvo la capella. Su una incissione di rame si trova anche il nome "Alana". Secondo il linguista Egon Kühebacher il nome è di origine celtica e significa "possesso di un aulos". Secondo il libro di tradizione del monastero agostiniano Neustift tra il 1142 e 1155 Valdaora aveva il nome Olagen. Nel 1460 è stato costruito un monumento in ricordo della peste del 1448 che si chiama "Spitzige Stöckl".
peter sigmair Nel 1809 si sono scontrati contro i dominio francese e bavarese. Il comandante era Peter Sigmayr. Il 14 Gennaio 1810 è stato giustiziato come ribelle. La ferrovia costruita nel 1871 ha avuto un impatto positivo sul turismo. Nel 1900 Valdaora ha avuto il primo successo turistico con l'apertura dei bagni di zolfo a Bagni-Bar-Valle e Bagni-Schartl. Un grande incendio nel 1904 ha distrutto quasi l'intero villaggio di Valdaora di Mezzo. Nel 1910, il monumento Peter Sigmayr è stato inaugurato.
talstation frueher Il primo impianto di risalita sul Plan de Corones è stato costruito nel 1966. Il primo impianto sciistico è stato costruito dall'albergatore Steiner Hans nel 1962 presso il maso Riedl a Valdaora di Sopra. Nel 1971 si è svolta la prima Coppa del Mondo di Slittino sulla pista artificiale di Valdaora. Nello stesso anno è stato costruito il centro congressi. Il parco naturale Fanes-Sennes-Braies è stato fandato nel 1980. Dall'anno 2000 si svolge il campionato di slittino su pista naturale presso il Ristorante Panorama.
dolomitenquizSalta al quiz delle Dolomiti. Si puó cambiare la lingua in sotto alla sinistra.
Hotel Rainegg | Aue 14, I-39030 Valdaora - Val Pusteria - Dolomiti - Alto Adige - Italia
Tel. 0039 0474 496084 - Fax 0039 0474 498390 - E-mail: info@hotelrainegg.it | n. IVA IT00846110211